Tu muori.Tu muori e sarai sempre. Insaziabile cenere. Muori con gli occhi tutta la vita. Occhi ruvidi e rochi. Muori, col profumo salmastro del mio scordarti, con la prima cosa che vissi di te e che imparai a morire. Tu muori, nell’amore tutto mio. Notturno sanguinolento, respiro divelto, come acqua scuoiata dalla bocca. Tu muori, come la goccia che affoga nel vuoto, nel volteggiare rotolante, lacrima nella scarpata. Tu, che sarai sempre ombra del mio riflesso, muori.

Tu muori e sarai sempre la fine di te.

Annunci